Stinchi di maiale e patate con la slow cooker

    Ricordate l’articolo sulla slow cooker?

    Bene! Finalmente l’ho comprata ed ora è un continuo di esperimenti per cercare di trovare la cena pronta anche quando torno alle 20.30!

    Sto testando diverse ricette che man mano vi scriverò e questa è una di quelle che mi ha dato più soddisfazione.

    La slow cooker grazie alla sua cottura lenta come quelle che si facevano una volta, permette di fare tutte quelle preparazioni che facevano le nostre nonne per ore, quindi per lo stinco è perfetta.

    Ingredienti per 2 persone

    • 2 stinchi di maiale
    • vino bianco
    • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • 1 spicchio d’aglio
    • salvia
    • rosmarino
    • alloro
    • brodo vegetale
    • patate
    • sale
    • pepe

    Preparazione

    In una pentola mettete un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 spicchio d’aglio e rosolate velocemente da ogni lato gli stinchi in modo da sigillarli bene per non far perdere i succhi durante la cottura.
    Sfumate con un po’ di vino bianco e traferite gli stinchi nella slow cooker.
    Pelate e tagliate a cubetti delle patate e unitele agli stinchi.
    Nella pentola in cui avete rosolato gli stinchi, aggiungete mezzo bicchiere d’acqua (o uno, dipende dalla capienza della slow cooker, deve esserci un dito di liquido, non di più), salvia, rosmarino, alloro, mezzo cucchiaino di dado Bimby per fare un po’ di brodo (in alternativa usate direttamente del brodo), un po’ di sale e pepe.
    Raccogliete bene il liquido del fondo di rosolatura con il brodo e versate il tutto sugli stinchi e patate.
    Coprite e date 4 ore e mezza a temperatura LOW. Dopo le 4 ore e mezza rigirate gli stinchi, date 30 minuti HIGH e intanto accendete il forno a 250° modalità GRILL (in alternativa 5 ore e mezza/6 ore LOW senza i 30 min HIGH).
    Finita la cottura trasferite tutto in una pirofila per il forno e infornate nella parte alta per 10-15 minuti in modo da formare la crosticina.

    Buon appetito!

    Lascia un commento