Nutrizione & Lifestyle

Le ciliegie

ciliegie
Scritto da Sara Nanì

Storia

Frutti emblema di maggio sono le ciliegie che personalmente adoro!

Originarie dell’Asia Minore, si diffusero in Egitto sin dal VII secolo avanti Cristo e, successivamente, in Grecia  dove furono chiamate kerasos. In Italia furono nominate per la prima volta dai Romani nei loro scritti. Vi sono principalmente due varietà: una dolce derivante dal Prunus avium ed una più aspra, la ciliegia aspra o amarena, derivante dal Prunus cerasus.

Proprietà

Sono uno dei frutti con meno calorie ed hanno anche un grande valore biologico. Sono molto diuretichedisintossicanti e un rimedio naturale contro l’ipertensione grazie al potassio.

Contengono vitamine A, BC, K ed E.

Tra i minerali contengono ferro, rame, calcio, magnesio, manganese, fosforo e zinco. Il trio rame-ferro-magnesio aiuta durante le diete perché contrasta la stanchezza di un regime alimentare ipocalorico.

La vitamina C invece facilita l’assorbimento del ferro e, anche se non hanno un gran contenuto di fibre, hanno spiccate proprietà lassative.

Ma la caratteristica principale delle ciliegie è quella di avere molti antiossidanti. Tra questi vi è la quercetina che combatte i radicali liberi e i danni del DNA. Contengono antocianine che, oltre a dare il tipico colore, hanno spiccate proprietà protettive per l’apparato cardiovascolare ed antinfiammatorie. Attivano molecole coinvolte nei processi di lipolisi (ovvero nel bruciare i grassi) ed evitano la formazione di grasso.

Sono utili per chi soffre d’insonnia perché contengono melatonina che aiuta a regolare i ritmi sonno-veglia. Altro beneficio delle ciliegie è quello di ridurre l’acido urico, quindi sono utili nei casi di gotta ed abbassano la proteina C reattiva, un indice di infiammazione

Infine contengono grandi quantità di beta-carotene, precursore della vitamina A, utile a proteggere la vista ed a mantenere la pelle sana.

Le ciliegie sono perciò un pieno di vitamine, minerali ed antiossidanti. E’ d’obbligo farne una bella scorpacciata visto che non ci sono tutto l’anno.

Valori nutrizionali

valori nutrizionali ciliegie

 

Sull'autore

Sara Nanì

Benvenuto nel mio blog! Sono Sara Nanì una Biologa Nutrizionista di Verona che adora cucinare. La mia filosofia è cercare di unire "sano" e "gustoso" nello stesso piatto per un benessere fisico e mentale, in un viaggio verso la conoscenza della salute, perché se la conosci, sai anche come mantenerla!

Lascia un commento